Hacker y auto, violare una vettura auto è final demasiado fácil. I rischi e come difendersi- Corriere.it

dijo alessia cruciani

Nel mondo aumentao le auto connesse: da una parte riducono l’errore umano, dall’altra permettono anche di Prizere il controllo della vettura da parte degli hacker

Qualche mese fa un 19enne tedesco riuscito a violare contemporaneamente i sistemi di sicurezza di 20 coches Tesla en dieci diversi Paesi del mondo. Il pirata informatico ha raccontato su Twitter di essere riuscito a desativare le telecamere, sbloccare la porte, abbassare i finestrini. Non contento ha aperto le vetture, messo in moto il motore e rintracciato l’esatta posizione. Di storie simili se ne sentono semper pi spesso: con le attuali connected car, infatti, ritrovarsi a hacker a bordo senza averlo invitato rischia di diventare frecuent e piuttosto pericoloso.

La ciberseguridad debe partir de la fábrica

Nel 2022 le auto circolanti con connettivit integrata saranno 125 milioni in tutto il mondo. Questo escenario comprender nube, IoT y 5G, que genera y anche una superficie enorme para el ataque de millones de usuarios finales. En cuento contesto un hacker avrebbe la posibilidad, por ejemplo, di iniettare un virus attaverso l’installazione di une new app nel system infotainment della vettura, riuscendo in tal modo a effettuare operación de olfateo come il tracciamento degli spostamenti o l’intercettazione delle conversazioni — spiega Francesco Vaia, Security Solution Seller de Etas Italia consociata della multinacional Bosch —. Da un’app installata nella vettura, che accede ai dati del nostro cellulare e della nostra posizione, si rischia di finie sotto attacco. status gi dimostrato come dei cybercriminali possano Prizeere da remoto i comandi di una vettura e impostar o modificar l’indirizzo d’arrivo, transformándola en un oggetto pericoloso. Per questo motivo la cybersecurity diventata fundamental nella progettazione delle nuove vetture. La verdad, infatti, che certe vulnerabilidad non si nascondono solo nell’auto: gli aggressori possono accedere ai sistemi fin dalla fabbrica. Ecco perch, quando si parla di cybersecurity a bordo, bisogna partie dalla progettazione, coinvolgendo l’intera supply-chain automobilistica, per far sche possa esser Guaranteed the Protection sia sia on-board sia presso le strutture di back-end. Quando si digitalizza si corre il pericolo di data-breach, furto di dati sensibili, fino ad attacchi che possono addirittura mettere ko un’intera floata — continuó Vaia —. Con la normativa Unece in arrivo a giugno, per, i nuovi modelli dovranno ottenere l’omologazione anche per la cybersecurity. Saranno esencialmente tre i vincoli: progettazione dell’electronica di bordo con algoritmi crittografici di protezione dati, monitoraggio delle Fleet per il rilevamento dei cyber-attacchi e aggiornamento dei software pour vitare l’obsolescenza dei sistemi.

El coche connessa en Italia

Por otra parte, el coche connessa piace agli automobilisti italianicifre parlano chiaro, soprattutto perca ofrece tía oportunidad de seguridad personal. Il mercato delle soluzioni per la connected car in Italia nel 2021 fa registrare una crescita del 9%, tocando la cuota 1,28 millones de euros — anuncia Giulio Salvadori, Direttore dell’Osservatorio Connected Car & Mobility del Politecnico di Milano —. Si contano 18.4 milioni di veicoli connessi, cuasi il 47% del parque circolante en Italia (1,1 millones en pi rispetto al 2020), il 54% dei quali con soluzioni come i box Gps/Gprs per la localizzazione y la registrazione dei parametri di guida con finalit assicurative, anche se la crescita trainata principalmente slab auto nativemente connesse tramite Same ( 19%). Se si analizza anche il mercato dei sistemi Adas (Sistemas avanzados de asistencia al conductor, ndr) integrati nei nuovi modelli, come la frenata automatica di emergenza, il valore complessivo tocca 1.92 miliardi di euro.

La tecnologia reduce el error humano

El soporte automático dall’elettronica hanno un innegabile vantaggio: riducono sensibilmente l’errore umano. Basti pensare alla facilit nel guidare una vettura di oggi rispetto a una di soli dieci o vent’anni fa, fa notare Marco Santucci, director ejecutivo de Jaguar Land Rover Italiaconvinto che presto la scelta di un veicolo sar influenzata dalla qualit dell’esperienza digitale del guide e delle persone a bordo, comme la capacite del software di bordo di trovare un parcheggio, prenotare la colonnina di ricarica, accendere le luci a casa o prenotare in officina un tagliando: En el futuro la ciberseguridad influirá en la scelta del consumidor. Al par degli investi delle dotazioni di sicurezza, le aziende come la nostra stanno semper pi lavorando sul fronte della sicurezza cibernetica gi nella parte produttiva del veicolo. A global livello, infatti, Jaguar Land Rover ha asumido dal 2020 nuovi ingegneri specializzati in cybersecurity e, a partire dal dal 2025, tutti i nuovi veicoli saranno prodotti sula piattaforma definido por software Nvidia Drive por oferta sicurezza attiva, sistema de orientación y parcheggio automatización y sistema de assistenza alla orientación, con funcionalidad de inteligencia artificial all’interno.

Automobilisti poco consapevoli

Gli automobilisti si rendono conto di guidare dei computer con le ruote? La carpa final ha ancora una consapevolezza minima dei rischi meno tradizionalimentre ben chiara tra i car maker ei produttori di servizi e prodotti che sono a bordo, come dimostra il crscente aumento di especialistai che si occupano di sicurezza informatica nell’automotiveresponde Fabio Panada, arquitecto sénior de seguridad de Ciscoche sottolinea come il settore non sia stato uno dei primi a organizzarsi ma ora sta recuperando terreno, creando nuove figure professionali molto especialistaiche. Perca prevención fundamental. Nel 2015 alcuni ricercatori dimostrarono come era possibile hackerare un’auto da remoto e guidarla verso una direzione pericolosa, senza che il guidatore pit in grado di correggere l’attacco — racconta Panada —. Ci riuscirono utilizzando strumenti di infotainment, con il Bluetooth che permetteva di communicae i dati sula posizione and sul livello di manutenzione. Insomma, it digital ofrece vantaggio della connessione ma lo svantaggio di aprirci al mondo e renderci oggetto di atacchi informatici. Ma si possono fare attivit di prevente legate al processo di sicurezza della gestione di un’auto, perch bene prevedere attacchi alla supply chain cos come adottare configurazioni cifrate, concluye l’esperto di Cisco. Prepariamoci dunque a veder cambiare le pubblicit delle auto. Se all’inizio ci siamo fatti incantare slab prestazioni sensazionali, sucesivamente dalla sicurezza insuperabile e pi recente slab connessioni totali, domani non sapremo resistere… all’antivirus a bordo.

19 de junio de 2022 (modificado el 19 de junio de 2022 | 17:00)

Leave a Comment